Press release: "ENERGIA PULITA A ZERO EMISSIONI DALL'IDROGENO: LA
SPERIMENTAZIONE DEL PROGETTO EUROPEO INGRID A TROIA (FG)", Bari, 16th December 2016

COMUNICATO STAMPA ENERGIA PULITA A ZERO EMISSIONI DALL'IDROGENO:
LA SPERIMENTAZIONE DEL PROGETTO EUROPEO INGRID A TROIA (FG)
Martedì 20 dicembre a Troia la presentazione alla cittadinanza dell’impianto pilota dimostratore di INGRID, localizzato nel territorio del comune

Martedì 20 dicembre 2016 (ore 18.00 - 20.00) si terrà a Troia (FG) presso la Sala Consiliare del Comune (Palazzo D'Avalos, via Regina Margherita 80) la presentazione alla cittadinanza dell’impianto pilota dimostratore del progetto INGRID per l’accumulo di energia tramite idrogeno allo stato solido, localizzato nel territorio del comune. L’iniziativa è organizzata dal Comune di Troia, ARTI - Agenzia Regionale per la Tecnologia e l’Innovazione della Puglia (partner del progetto INGRID), Engineering (coordinatore del progetto) con l’obiettivo di illustrare le finalità del progetto INGRID e il funzionamento dell’impianto dimostratore alla comunità di Troia. L’evento si colloca nell’ambito del progetto di ricerca INGRID (www.ingridproject.eu), co-finanziato dal 7° PQ dell’Unione Europea, che propone un sistema per accumulare tramite moduli solidi di magnesio ricchi di idrogeno il surplus di energia da fonti rinnovabili, che altrimenti sarebbe disperso, per re-immetterlo nella rete elettrica nei momenti di minore produzione, o per utilizzarlo in contesti in cui il trasporto di energia risulta difficile, oppure di utilizzare l’idrogeno direttamente come combustibile a zero emissioni. All’iniziativa prenderanno parte: Leonardo Cavalieri, sindaco del Comune di Troia, Raffaele Piemontese, assessore regionale al bilancio, Vito Albino, commissario straordinario di ARTI, Massimo Bertoncini di Engineering (coordinatore del progetto INGRID), Carlo Gadaleta Caldarola, project manager di INGRID per ARTI, Giuseppe Tondi, rappresentante di e-distribuzione (partner del progetto), Peter Fawcus, rappresentante di Hydrogenics (partner del progetto). Nella mattina della stessa giornata (ore 10.00 - 13.00), inoltre, i cittadini e gli studenti interessati potranno prendere parte alle visite guidate all’impianto dimostratore, a cura di Danilo Pomponio dello Studio Tecnico BFP (partner del progetto) e Peter Fawcus di Hydrogenics. Ogni visita avrà una durata di 30 minuti e si rivolgerà ad un numero massimo di 15 partecipanti.

Per partecipare alle visite, è necessario prenotarsi scrivendo a This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. .
Per ulteriori informazioni sul progetto: www.ingridproject.eu - www.arti.puglia.it/progetti-internazionali/ingrid

Bari, 16 dicembre 2016
Servizio Relazioni Esterne e Comunicazione ARTI
Tel: +39 080 96.74.217-219
This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
www.arti.puglia.it

Ufficio Stampa Comune di Troia
Tel: +39 393.1863197
This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
www.comune.troia.fg.it

Press release: "Press release: "IN PUGLIA L’ENERGIA VERDE DALL’IDROGENO DIVENTA REALTÀ"

COMUNICATO STAMPA
IN PUGLIA L’ENERGIA VERDE DALL’IDROGENO DIVENTA REALTÀ

Ieri a Troia la presentazione alla cittadinanza dell’impianto pilota dimostratore del progetto INGRID per lo stoccaggio di energia tramite idrogeno allo stato solido

Come sfruttare al massimo l’energia generata da fonti rinnovabili, quali il sole e il vento, in luoghi in cui gli impianti di produzione di energia verde sono molto diffusi, come la Puglia?

A questa domanda risponde il progetto di ricerca europeo INGRID che sta sperimentando e dimostrando in questi mesi presso l’impianto pilota localizzato a Troia (FG) una soluzione che consente l’accumulo (“storage”) di energia rinnovabile generata dagli impianti eolici o fotovoltaici, presenti in numero elevatissimo nell’area di Troia, e non direttamente utilizzabile in loco né trasportabile presso altri utenti a causa della momentanea insufficiente capacità di trasporto delle reti elettriche.

Le finalità del progetto e il funzionamento dell’impianto dimostratore sono stati illustrati alla cittadinanza di Troia nella serata di ieri, martedì 20 dicembre, presso la Sala Consiliare del Comune, attraverso un’iniziativa organizzata dal Comune di Troia, ARTI - Agenzia Regionale per la Tecnologia e l’Innovazione della Puglia (partner del progetto INGRID), Engineering (coordinatore del progetto). All’iniziativa hanno preso parte: Leonardo Cavalieri, sindaco del Comune di Troia, Massimo Bertoncini di Engineering (coordinatore del progetto INGRID), Carlo Gadaleta Caldarola, project manager di INGRID per ARTI, Giuseppe Tondi di e-distribuzione (partner del progetto).

I referenti istituzionali e del progetto hanno illustrato alla cittadinanza il sistema proposto da INGRID, che consente di accumulare tramite moduli solidi di magnesio ricchi di idrogeno il surplus di energia da fonti rinnovabili, che altrimenti sarebbe disperso, per re-immetterlo nella rete elettrica nei momenti di minore produzione, o per utilizzarlo in contesti in cui il trasporto di energia risulta difficile, oppure per utilizzarlo direttamente come combustibile a zero emissioni.

L’impianto pilota per l’accumulo di energia tramite idrogeno allo stato solido che INGRID ha realizzato a Troia ha l’obiettivo di dimostrare in quali condizioni di mercato e con quali politiche ottimali di gestione e di controllo l’accumulo di energia a idrogeno può essere reso disponibile su larga scala. L’impianto è collocato nei pressi di una cabina di trasformazione primaria e utilizza il surplus di energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili per alimentare un elettrolizzatore di grossa taglia che genera idrogeno attraverso elettrolisi dell’acqua.

Grazie a un sistema di stoccaggio, l’idrogeno prodotto dall’elettrolizzatore in forma gassosa è poi assorbito da dischi di magnesio, che formano composti stabili e sicuri con l’idrogeno e consentono di conservarlo in forma solida. In questo modo, l’idrogeno può essere trasportato e messo a disposizione di utilizzatori industriali o può essere estratto dai dischi di magnesio e utilizzato come combustibile a zero emissioni a supporto della mobilità. Una cella a combustile, inoltre, consente di effettuare il passaggio inverso da idrogeno a energia elettrica, quando le condizioni di carico della rete lo consentono. Attraverso INGRID, la combinazione tra le più avanzate tecnologie ICT per il monitoraggio in tempo reale delle reti di distribuzione intelligenti e lo stoccaggio di idrogeno allo stato solido tramite dischi di magnesio consentiranno l’integrazione delle rinnovabili nel bilanciamento della domanda e dell’offerta di energia, con vantaggi dal punto di vista ambientale ed economico. Il sistema proposto da INGRID è stato inoltre illustrato a cittadini e studenti nella mattina della stessa giornata attraverso visite all’impianto dimostratore, guidate da Danilo Pomponio (Studio Tecnico BFP), Peter Fawcus (Hydrogenics) ed Enrico Murru (McPhy Energy), rappresentanti di alcuni dei partner del progetto.

L’evento si colloca dunque nell’ambito del progetto di ricerca INGRID (www.ingridproject.eu), co-finanziato dal 7° PQ dell’Unione Europea e sviluppato da un consorzio di 8 partner provenienti da Belgio, Francia, Italia e Spagna (Engineering Ingegneria Informatica - coordinatore, McPhy Energy, Hydrogenics, Tecnalia, RSE, e-distribuzione, ARTI, Studio Tecnico BFP).

Per ulteriori informazioni sul progetto: www.ingridproject.eu - www.arti.puglia.it/progetti-internazionali/ingrid

Bari, 21 dicembre 2016
Servizio Relazioni Esterne e Comunicazione ARTI
Tel: +39 080 96.74.217-219
This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. www.arti.puglia.it

ONLINE THE SECOND INGRID LEAFLET

Description:It’s now available online the second INGRID leaflet, describing the project, how its plant works and future results of its experimentation. It is in Italian language and addressed mainly to local community hosting the plant. Download your copy of INGRID second leaflet [HERE]

INGRID Local dissemination event – Troia (Italy) – 20th December 2016

Description:  On 20th December 2016 a local dissemination event will be held in Troia Municipality (in Puglia) – Italy, with the aim to present the INGRID demonstrator to the Troia Municipality social community, which hosts the project demonstrator plant. The event will be composed of 2 parts: the first one (10.00 - 13.00), devoted to visits to the plant, is addressed to students and interested citizens; the second one (18.00 – 20.00) consists in a workshop addressed to Troia citizens to present the INGRID project and explain how the plant works.

The fourth Ingrid Newsletter is online

Description:  In the project newsletter no. 4 the project is described in its main advances and technologies involved.
Download you copy of INGRID Newsletter HERE.
Date: November 30, 2016

THE INGRID DEMONSTRATOR BY ARTI and Studio Tecnico BFP

Description:  Civil works at the INGRID demonstrator started in April 2016 and they are almost concluded. The INGRID demonstrator has been installed in Troia Municipality, in Puglia. Puglia is a region located in the South-East of Italy, with about 4 million inhabitants, which can be considered an excellence in the green economy in the Mediterranean area, thanks to favorable climatic and market conditions and a long administrative and political work on these subjects. It is ranked in the first positions among the Italian regions in renewable energy production (except hydroelectric). Such leadership has been achieved in less than a decade: the ratio between electricity consumption and electricity production from renewable sources increased from 0.5% in 2000 to about 40%.

Moreover, Puglia region is the second electricity producer (after Lombardia) in Italy and the first exporte since nearly half of the electric energy produced in situ is exported (91.4% surplus). This has an important impact on the transmission and distribution grid. In the city of Brindisi where conventional plants are located and where electricity is sent to the north (Bari) and to the south (Salento region) several problems of congestion exist. Congestion problems are also common in the interconnection with Campania region. A different type of problem experienced in the region is the presence of large areas where reverse flows exist. Reverse flow indicate the fact that electricity is flowing from the distribution grid (lower voltage levels) to the transmission (higher voltage levels). The interested areas by these issues are those where a higher concentration of renewable sources is installed (Foggia and Salento areas).

In Troia Municipality the electricity reverse flow highest among the regional primary substations (62%). Troia is indeed a small municipality (7.000 inhabitants) characterized by the presence of several big wind farms and PV plants, connected to MV network. For this reason, Troia administration is very oriented to further development of storage and electric balancing systems and is supporting the INGRID project offering for free the land where the demonstrator is being realized. The regional administration, with the support of its Agency ARTI, has strongly supported INGRID and it is really interested in energy storage and smart grids. The world energy paradigm is changing and with it the Apulia region as well. Smart grids are indeed essential in this transformation, as a quote of president Barack Obama well summarized: “A nation that can't control its energy sources can't control its future”.  

INGRID - High-capacity hydrogen-based green-energy storage solutions for grid balancing
Work partially supported by European Community under the ENERGY programme of the 7th FP for RTD - project INGRID, contract 296012. The Author is solely responsible for the content of this paper. It does not represent the opinion of the European Community, and the European Community is not responsible for any use that might be made of data appearing therein.




Powered by Skypok | ADV

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our Privacy Policy.

I accept cookies from this site

EU Cookie Directive Plugin Information